Perché acquisire un’agenzia di comunicazione, soprattutto se non sei del settore

Quando arrivi ad un certo punto e ti trasformi da imprenditore a investitore, cominci a vedere il mondo in maniera differente.

Quindi qualunque spesa nelle tue imprese dovrebbe massimizzare il ritorno di investimento, riducendo il rischio.

Se mi segui da un po’ di tempo, sai che ritengo che le tre aree più importanti per lo sviluppo di qualunque azienda sono i processi, le persone e il marketing.

Se, come imprenditore, sei d’accordo con me su questo punto, il passaggio successivo sarebbe trasformare queste aree, che rappresentano un costo necessario in un’azienda -anche se si ripaga velocemente e ti porta a crescere- in un investimento.

Come? 

Ovviamente ti parlerò del marketing, che è la mia area di competenza

Un imprenditore “ignorante” vedrà il marketing come uno spreco, tagliandosi le gambe per una futura crescita

Un imprenditore suo collega, più sveglio, capisce che senza marketing non si cresce

Quello illuminato comincia a comprendere alcune dinamiche più sofisticate, come ad esempio che il marketing fatto bene si ripaga immediatamente -pensa ai prodotti di frontend come libri e infoprodotti- generando nel contempo nuove opportunità per la sua impresa, creando un ciclo virtuoso di crescita continua.

Anche se la cultura relativa a questo approccio si sta diffondendo, in Italia parliamo comunque di un numero irrisorio di imprenditori che ragionano così

Ma qual è il livello successivo?

Trasformare il tuo investimento in una nuova fonte di reddito, creando una macchina di marketing da rivendere ad altri, persino ai tuoi competitor

E’ il caso di imprenditori che hanno avuto successo nel loro settore e fanno formazione e consulenze ai loro colleghi-competitor, trasformando il loro investimento iniziale in marketing in una nuova fonte di reddito 

Altri finiscono per creare, o acquisire, vere e proprie agenzie di marketing 

Si tratta di una mossa estremamente intelligente: ti ritrovi un’agenzia tua che si ripaga, genera utili, non ti mollerà mai e difficilmente subirà quella situazione di stanchezza tipica dei reparti marketing interni, perché lavora con altre aziende

C’è anche un precedente illustre: uno dei più grandi gruppi mondiali della comunicazione, WPP, nasce nel 1971 per differenziare gli investimenti di una società che realizzava prodotti in filo metallico (infatti la sigla sta per Wire and Plastic Products, prodotti in fil di ferro e plastica). Oggi fattura più di 55 miliardi di dollari, ha 3000 uffici in 110 Paesi e controlla centinaia di società del settore.

Quindi quali vantaggi può portarti un investimento del genere?

  • generare utili, anche importanti
  • diversificare le tue entrate, creandoti un’alternativa per momenti di crisi soprattutto se operi in business più “fisici”
  • controllo diretto come stakeholder principale, quando invece essere primo cliente di una piccola agenzia la metterebbe solo in pericolo 
  • attenzione costante e una corsia privilegiata, che non otterresti se per contro diventassi cliente di una grande agenzia
  • controllo sui budget, ovviamente
  • maggior competenza data da un maggior numero di casi studio sviluppati dall’agenzia rispetto ad un team interno all’azienda
  • minor stanchezza e maggior creatività del team a tua disposizione, che lavora su più casi invece che solo sul tuo
  • nuovi contatti in mondi differenti, dati dai clienti dell’agenzia
  • il prestigio di possedere un’attività fortemente di immagine 
  • possibilità di supportare i tuoi partner e clienti offrendo loro i servizi di consulenza, anche gratuitamente 

Vuoi scoprire come individuare, negoziare e acquisire un’agenzia trasformandola in un asset straordinario per il tuo gruppo? Contattami scrivendomi a stefano@strategieperagenzie.com

Hai investito in un’agenzia di cui sei socio o proprietario? Raccontami la tua esperienza!

Lascia un commento